Ciò che ha detto e qual è il suo vero significato – Vol. 3: “La Russia desiderava la pace…”

Embed

Nel discorso tenuto a Mosca il 21 febbraio 2023, Putin ha presentato un’altra versione della neolingua di Orwell. Quasi due ore di cinica manipolazione e di bugie sulla guerra della Russia contro l’Ucraina.

Ecco il suo vero significato (Aggiornamento 3)

La neolingua manipolatoria e fallace di Putin: Ciò che intende davvero:
“Abbiamo fatto di tutto, tutto il possibile per risolvere il conflitto in maniera pacifica” Abbiamo fatto finta di negoziare per prendere tempo per la nostra guerra [della Russia] contro l’Ucraina
“Gli Stati Uniti e la NATO avevano già preparato il regime di Kiev per una grande guerra” Abbiamo sottovalutato il sostegno globale di cui gode l’Ucraina
“L’Occidente ha reso l’Ucraina una nazione anti-russa fin dal XIX secolo” Il mio revisionismo storico risale a prima della Seconda guerra mondiale
“Non siamo in guerra con il popolo ucraino” Sto provando a creare tensioni tra il popolo e il governo ucraino
“Ricordiamo i tentativi di Kiev di ottenere armi nucleari. Se ne è parlato pubblicamente” Abbiamo mentito e l’abbiamo fatto noi!
“La verità è dalla nostra parte” Sto mentendo spudoratamente. Di nuovo. Per favore credetemi

Volume 2: Aggiornamento del 1° marzo 2022


Dopo l’invasione senza alcun fondamento da parte dei russi, le forze ucraine hanno opposto una strenua resistenza che ha colto di sorpresa le forze russe. Putin propone ora un “negoziato” in Bielorussia…

Come al solito, si tratta di inganni e cortine fumogene da parte del Cremlino. Estorsioni e ricatti con richieste massimaliste: il riconoscimento della Crimea come russa, la “denazificazione” e la “smilitarizzazione” dell’Ucraina.

L’inviato russo a Gomel, il consigliere di grado inferiore Medinsky, si rammarica del fatto che il popolo ucraino stia morendo… mentre i missili russi si abbattono sulle zone civili a Charkiv e sono in corso attacchi ai danni di Kiev e di altre aree.

I messaggi salienti del discorso di Putin trasmesso il 24 febbraio 2022, con il quale ha avviato un’invasione palese dell’Ucraina.

Il discorso di Putin, come molti altri pronunciati in precedenza, era intriso di contenuti disinformativi, con il preciso intento di mobilitare il sostegno nei confronti di un attacco armato ai danni di un paese democratico e pacifico.

Ecco un breve resoconto di ciò che ha detto e del suo vero significato (aggiornato)

La neolingua manipolatoria e fallace di Putin: Ciò che intende davvero:
“La legittima difesa della Russia” Attacco e invasione di uno Stato sovrano che non costituisce una minaccia
“Operazione militare circoscritta” Attacco totale. Attacchi missilistici, invasione aerea e terrestreObiettivi civili, città e infrastrutture incluse
“Non c’è alcuna occupazione” Si intende occupare il più possibile, per tutto il tempo necessario. Porre l’Ucraina sotto il controllo di Mosca. Per un tempo indefinito
“Denazificazione della Russia” Repressione di tipo stalinista di funzionari eletti e legittimi di uno Stato sovrano
“Elezioni per un nuovo governo” La finta democrazia punta le armi per mettere al potere i fantocci fedeli al Cremlino
Volume 2:
“Negoziati” Richieste da parte dei massimalisti mentre proseguono i bombardamenti sui civili. Cercando di prendere tempo per riorganizzarsi, rifornirsi e riarmare la macchina da guerra che ha incontrato resistenze durante l’avanzamento

Categorie

CLAUSOLA DI ESCLUSIONE DELLA RESPONSABILITÀ

I casi presenti nella banca dati di EUvsDisinfo si concentrano sui messaggi nello spazio informativo internazionale nei quali è stata individuata una rappresentazione parziale, distorta o falsa della realtà, nonché la diffusione di messaggi pro-Cremlino. Ciò non implica necessariamente che un determinato canale sia collegato al Cremlino o sia editorialmente pro-Cremlino, oppure che abbia intenzionalmente cercato di disinformare. Le pubblicazioni di EUvsDisinfo non rappresentano la posizione ufficiale dell’UE, poiché le informazioni e le opinioni espresse si basano sui resoconti dei media e sull’analisi della task force East Stratcom.

    CONDIVIDI LE TUE OPINIONI

    Informazioni sulla protezione dei dati *

      Subscribe to the Disinfo Review

      Your weekly update on pro-Kremlin disinformation

      Data Protection Information *

      The Disinformation Review is sent through Mailchimp.com. See Mailchimp’s privacy policy and find out more on how EEAS protects your personal data.