EU vs DISINFORMATION – DON’T BE DECEIVED, QUESTION EVEN MORE

La lingua dei segni dell’oracolo del Cremlino

Un bravo bugiardo deve essere un buon ascoltatore. Analogamente agli indovini, i canali di disinformazione pro-Cremlino valutano le speranze, i pregiudizi e le paure del pubblico.

MH17: cosa è successo da marzo?

Il 9 marzo ha avuto inizio l’udienza del processo sul caso MH17. Cosa è accaduto da allora sul versante della disinformazione? Si riscontrano schemi precisi e le macchinazioni di Alexander Malkevich.

I fantasmi del passato del Cremlino

Il profondo senso di amarezza e di risentimento riguardo al passato è un tema centrale della mitologia pro-Cremlino, poiché è responsabile di forgiare il modo in cui vengono ritratti il passato e il presente dai media fedeli al Cremlino.

Ripetizione e selezione incontrollata

L’esame della disinformazione della scorsa settimana continua con alcune strategie difensive pro-Cremlino riguardanti l’avvelenamento di Navalny e le proteste in Bielorussia.

Riaffiora il ricordo di Salisbury

Si notano numerose somiglianze e i media pro-Cremlino si sono affrettati nel tentativo di scorgerne il maggior numero possibile.

Lo schieramento della disinformazione

Le proteste in Bielorussia vanno avanti ormai da almeno un mese e nel frattempo, i media bielorussi e russi controllati dallo stato si sono dedicati a ritoccare e a perfezionare i loro resoconti all’insegna della disinformazione affinché seguissero lo stesso filone.

DISINFORMAZIONE FILORUSSA ED ELEZIONI IN BIELORUSSIA

Nei giorni scorsi, migliaia di persone sono scese in strada in Bielorussia per protestare contro i risultati delle elezioni presidenziali che hanno assegnato al Presidente Alyaksandr Lukashenka una vittoria schiacciante tra accuse di brogli elettorali estremamente diffusi.