EU vs DISINFORMATION – DON’T BE DECEIVED, QUESTION EVEN MORE

I russi vogliono la guerra?

Organi di informazione e politici pro-Cremlino gareggiano nel suonare il tamburo di guerra, incolpando l’Occidente di tentativi di contenimento nei confronti della Russia e avvertendo di essere pronti a una guerra (imminente).

L’elusione prende il posto del dialogo

Il Cremlino ha accolto l’invito al dialogo dell’Unione europea con un tentativo sfrontato di deviare l’attenzione dalle violazioni della Russia per quanto riguarda i propri obblighi internazionali, nonché le proprie leggi.

«I cuccioli di Navalny e i rivoluzionari mammoni»

Alexei Navalny e le proteste contro la sua detenzione sono il bersaglio della disinformazione pro-Cremlino di questa settimana. È riscontrabile uno schema molto evidente: sminuire le proteste e diffamare Navalny.

«Cartagine deve essere distrutta»

Geopolitica.ru è un sito gestito in Russia e pubblicato in varie lingue nel tentativo di raggiungere un pubblico internazionale. Un case study sulla versione in italiano rivela mezzi e metodi della disinformazione pro-Cremlino.

30 anni di «rivoluzioni colorate»

I media pro-Cremlino danno un’interpretazione moderna al revisionismo storico etichettando come «rivoluzione colorata» gli eventi verificatisi a Vilnius il 13 gennaio 1991